Articoli

Visita Guidata Polveriera

Domenica 23 Giugno 2019 ore 09:30 visita guidata alla riserva “ex polveriera” a Carpanedo. Dopo la visita parleremo di volatili, rettili ed anfibi.

Annunci

Newsletter 26 gennaio

In merito all’incontro del 24 gennaio con l’ing Cabrelle, esperto di Legambiente sulle tematiche riguardanti il consumo di suolo e l’edilizia.

-Entro il 2050 l’unione europea ha imposto lo stop al consumo di suolo libero a fini urbanistici perciò, in questo particolare periodo storico, abbiamo il dovere di iniziare un dialogo con le amministrazioni in modo da dare una regola, un ordine e un senso alla residua capacità costruttiva del territorio. Il reiterato consumo sregolato di cubatura porterà ad esaurire in fretta la quota edificabile residua, quindi sarà impossibile realizzare le necessità dei reali aventi diritto e quindi a far fronte alle necessità non speculatorie dei cittadini. Il comune potrà comunque agire in deroga alla legge fino ad un certo volume ma proveremo a fare in modo che ciò non sia necessario.

Che strade possiamo percorrere per arrestare questa tendenza? Innanzitutto, l’ing Cabrelle, suggerisce di chiedere a gran voce di venire a conoscenza dell’adeguamento del PAT in modo che la direzione presa sia quella virtuosa imposta dall’Europa. Nell’immediato, il nostro intervento deve essere di dialogo: una volta approvati i progetti di urbanistica, è difficile cambiare qualcosa; la nostra missione deve essere intervenire nella pianificazione di primo livello del PAT ed intercettare tutti i progetti prima che arrivino alla delibera di giunta, intervenendo con proposte, richieste e suggerimenti, supportati da quei consiglieri comunali che desiderano quanto noi il benessere del territorio ma non hanno voce sufficiente per intervenire concretamente.

Altra questione allarmante è quella del piano casa: questo piano provvisorio venne approvato per rilanciare l’economia attingendo ai risparmi dei privati, messi in condizione favorevole di investimento sulla propria abitazione. Questo piano, potenzialmente positivo, reca però al suo interno alcuni passi spiacevoli come le decine di deroghe concesse direttamente dalla regione senza tener conto delle esigenze territoriali e dei piani comunali e che va perciò ad essere strumento di abuso e sregolatezza. Supporteremo Legambiente nazionale nella richiesta di chiarezza ed adeguamento.

-Con l’occasione vi informo che il comune di Ponte San Nicolò ci ha invitato ad organizzare una serata, venerdì 1 marzo, nel contesto dell’iniziativa “m’illumino di meno” a cui partecipano ogni anno. La logistica sarebbe a loro carico e a noi spetterebbe l’incarico di costruire il contenuto della serata invitando qualche ospite. Il tema vorrebbero che fosse l’”economia circolare”. Un’altra associazione si occuperà di preparare un buffet con i prodotti a km0 del GAS di Ponte San Nicolò. Può essere, secondo voi, una buona occasione per fare qualcosa insieme e farci conoscere? Attendo le vostre valutazioni ed eventualmente un aiuto nell’individuazione dei possibili relatori!

Newsletter Gennaio

Buongiorno!

Finalmente ci siamo! Dopo molte lungaggini burocratiche (non del tutto terminate) siamo riusciti a raggiungere la totale operatività del nostro circolo.
I primi passi insieme saranno perciò i seguenti:
 – il giorno giovedì 24 Gennaio alle 20:45, presso la sede provvisoria in via mazzini 29 ad Albignasego siete invitati ad un incontro informativo sulle norme che regolarizzano il consumo di suolo dove un esperto ci indicherà la strada migliore per le nostre azioni al riguardo.
 – giorno 23 Febbraio siamo stati chiamati a partecipare come associazione alla giornata dedicata alla pulizia delle rive del fiume bacchiglione insieme a SpiritusMundi e BrentaSicuro perciò vi aspettiamo numerosi! (Informazioni sulla logistica saranno inviate prima di tal giorno)
 – questo sabato, 19 Gennaio, invece, una piccola delegazione del circolo sarà alla riunione organizzata dal direttivo regionale con odg: 1) prosecco: obiettivi, strategie, relazioni e collaborazioni. 2) Anno congressuale: iniziamo a discuterne. 3) Riforma del terzo settore.
 – sempre questo sabato vi invitiamo a partecipare alle ore 11 presso la biblioteca civica di Due Carrare per seguire la conferenza stampa sullo svolgimento della vicenda “centro commerciale” in quanto è stato depositato un ricorso CONTRO il vincolo paesaggistico posto sull’area del Catajo che rischia di far proseguire i lavori dell’ecomostro.
 – abbiamo inoltre pensato di organizzare una serata pubblica (presumibilmente durante il mese di marzo) che coinvolga ospiti autorevoli e ci aiuti a far luce sulle reali conseguenze di inquinamento, deforestazione e consumo di suolo. Attendiamo, da parte di chi desideri darne, proposte e consigli!
INFORMAZIONI: ad oggi non siamo ancora riusciti ad ottenere il tavolo tecnico con il comune di albignasego, speriamo di arrivarci in breve tempo.
Come Legambiente abbiamo richiesto di svolgere indagini sulla canaletta di via Mameli, adiacente all’area della ex polveriera, in quanto contaminata da agenti di origine, presumibilmente, chimica.
Rinnovo come sempre ad utilizzare i nostri contatti per qualsiasi domanda/segnalazione.
Ricordo che le attività sono aperte a tutti ma per quelle fuori sede è richiesto il tesseramento in quanto comprensivo di assicurazione! Grazie e a presto!
Giacomo Boin

Newsletter Dicembre

Buongiorno a tutti!

Inizio con l’augurarvi buone feste e colgo l’occasione per raccontarvi un po’ i primi passi del nostro circolo.

So che molti di voi fremono dalla voglia di iniziare ad agire concretamente e stiamo preparando il terreno per farlo al meglio: in questo periodo ci stiamo occupando principalmente di sbucciare tutte le pratiche burocratiche e di intessere rapporti con le amministrazioni locali, limitandoci a vigilare sul loro attuale operato. Stiamo tenendo d’occhio lo studio sulla qualità dell’aria che si sta svolgendo proprio in questi giorni ad Albignasego e creando contatti con persone e associazioni che ci potranno aiutare a farlo meglio. Stiamo parlando con medici dell’ISDE che speriamo di poter avere presto fra di noi per spiegarci bene quali sono gli aspetti peggiori dell’inquinamento atmosferico e ci indirizzeranno sulle possibili soluzioni. Come Legambiente abbiamo anche dato il nostro appoggio alla mozione che prevede il completamento dell’idrovia Padova-mare, presentata in comune pochi giorni fa e ci stiamo attivando per raccogliere informazioni sul destino della vecchia polveriera, attualmente piuttosto trascurata.

Una volta gettate queste doverose basi, organizzeremo un nuovo incontro, indicativamente verso la metà di gennaio, per iniziare a discutere insieme i prossimi passi da fare ed organizzare qualche gita e ritrovo per divertirci anche un po’!

Rinnovo l’invito a prendervi nota di tutto ciò che volete condividere con il circolo ed a portarlo con voi alla prossima riunione!

Di nuovo tanti auguri e a presto!

Giacomo Boin